5 nuovi classici finalmente editi anche in lingua italiana

Voltaire, Flaubert, Rubiner, Coolidge... Questi e altri grandi nomi della letteratura mondiale pubblicati in una collana in continua evoluzione.

Scopri la raccolta completa

La bottega dei traduttori si pone come priorità la divulgazione della cultura attraverso la pubblicazione di classici mai tradotti o le cui traduzioni risultano molto datate. Tuttavia, essa non nasce come “succursale” di una casa editrice bensì come “laboratorio di idee”.

Il nostro è un collettivo di traduttori volontari senza alcun ente o casa editrice alle spalle. Curiamo personalmente i nostri libri, in ogni aspetto: dalla traduzione alla revisione, dalla grafica all’impaginazione, dalla promozione al contatto con i lettori. Ci occupiamo di tutto, interessati a piantare semi di cultura e a incentivare la riscoperta di classici dimenticati, specialmente nella forma del racconto breve.

Ancor prima della pubblicazione, però, ciò a cui siamo interessati è la crescita professionale e umana attraverso il confronto e lo scambio reciproco tra i membri. Vogliamo utilizzare la traduzione, lavoro e passione comune di tutti, come mezzo per creare qualcosa che la trascenda seppur includendola.

Desideriamo quindi creare qualcosa che non si configuri esclusivamente come pubblicazione del prodotto-libro ma come spazio in cui poter maturare nuove idee, competenze ed esperienze. Per questi motivi, all’interno del gruppo ci concentriamo anche su altre attività quali esercitazioni linguistiche, discussioni tematiche, organizzazione di workshop e laboratori e collaborazioni con piccole e medie realtà editoriali.

Lungi dal configurarsi come gruppo chiuso o ennesima nicchia settoriale, il collettivo è sempre pronto ad accettare di buon grado l’ingresso di nuovi membri. Siamo alla ricerca di persone che abbiano grinta da vendere, affamate di novità e curiose del mondo; professionisti intenzionati a essere parte di una solida community di traduttori, animati dalla passione per la letteratura, il desiderio di sfruttare le proprie competenze e maturare esperienza attraverso l’inclusione e la collaborazione, in un confronto continuo e arricchente con colleghi, professionisti e revisori più esperti.

 

ULTIMA PUBBLICAZIONE

Cora, di George Sand
Traduzione a cura di Ilaria Biondi

Cora (1833) è un brevissimo romanzo che racconta l’iniziazione amorosa di un giovane uomo, Georges, che reduce da un lungo periodo sull’Île de Bourbon, si stabilisce per un periodo in una cittadina della provincia francese, dove trova un impiego nell’amministrazione postale e si innamora, non ricambiato, della bella Cora, figlia di uno speziale.

Georges incarna l’ambivalenza, tutta romantica, dell’amour-passion, in cui dolore e voluttà sono strettamente interdipendenti, e il “dramma” d’artista, incapace di orientarsi e di trovare una propria collocazione nel ristretto, meschino e superficiale universo piccolo borghese.

La penna affilata e sagace della Sand rappresenta questa scissura non già da un’angolazione tragica e dolente, bensì con bonaria, garbata e intelligente ironia, scagliandosi tanto contro la mentalità e i costumi provinciali della borghesia, quanto contro gli eccessi di una generazione che vive il romanticismo con tale esaltata sensibilità, da non riuscire più a distinguere la dimensione del sogno e della fantasia, alimentata dalla letteratura, dalla vera realtà.

Leggi un estratto o Acquista il libro

La nostra nuova iniziativa