Mi chiamo Sonia e sono una traduttrice. Le lingue per me sono sempre state una via di fuga che mi ha portato a viaggiare, a vivere all’estero e alla fine a laurearmi in Traduzione specializzata presso la (ormai ex) SSLMIT di Forlì. Dal 2016 lavoro come traduttrice audiovisiva sia per agenzie che per piccole realtà locali come i film festival. E, sempre dal 2016, mi occupo di traduzione editoriale di narrativa (con la bottega dei traduttori) e di saggistica (per una casa editrice specializzata in teatro).

Le mie lingue sono il russo e l’inglese. L’inglese è il primo amore, il fedele compagno di vita sul quale si può sempre contare. Poi è arrivato il russo, come un tornado, un colpo di fulmine che mi fa innamorare a ogni incontro e scontro.
Da sempre grafomane, il suono e la consistenza delle parole mi affascinano, ma soprattutto mi affascina quello che ogni scrittore, nella sua maniera particolarissima, riesce a fare con queste o quelle parole. Da qui la passione per la traduzione letteraria, perché è bello sentire quello che gli altri hanno da scrivere, ma è ancora più bello cercare di farlo sentire anche attraverso un’altra lingua. Ho voluto portare il russo nella bottega dei traduttori per diffondere la cultura russa e cercare di regalare anche al lettore italiano qualcosa della scrittura russa.

Linkedin: https://www.linkedin.com/in/sonia-bacchi-traduttore-ru-en/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: